Conviene accettare i pagamenti in criptovalute?

Le criptovalute sono diventate un asset sempre più fruito in tutto il mondo ma… conviene accettare i pagamenti in criptovalute? O è meglio invece evitare di concedere una simile opportunità alla propria clientela?

In realtà, riteniamo senza alcun dubbio che le criptovalute siano un’aggiunta promettente a un ecosistema di pagamenti sempre più ricco, e in grado di offrire vantaggi ineguagliabili ai consumatori e ai commercianti.

Le valute digitali sono diventate un argomento “hot” negli ultimi due anni, soprattutto a causa dell’ascesa di Bitcoin, e secondo Statista oggi ci sono circa 3,4 milioni di persone che utilizzano attivamente i wallet criptovalutari.

Tuttavia, ci sono ancora persone che non sanno molto sulle valute virtuali. E sottovalutano quanto siano versatili, sicure e possano essere utilizzate per l’acquisto e la vendita di beni online i qualsiasi tipo. Molti operatori in settori come i viaggi, l’abbigliamento, il cibo, hanno già iniziato ad accettare pagamenti criptati. E tu dovresti farlo o no?

Cerchiamo di comprendere perché conviene!

Basse spese di transazione

Accettare pagamenti in criptovaluta significa pagare tariffe più basse rispetto ai sistemi di pagamento tradizionali. Nella maggior parte dei casi, un portafoglio digitale è completamente gratuito e non ti costerà nulla. Le commissioni  per gli intermediari possono inoltre essere molto più basse rispetto a quelli degli ordinari sistemi bancari.

I dati sensibili sono protetti

Le banche ottengono da noi troppi dati e li utilizzano a proprio piacimento. Hanno il nostro nome, indirizzo, numero di telefono, informazioni finanziarie, credit score e altro ancora. Sanno anche dove spendiamo i nostri soldi. Quindi, con le valute fiat, è impossibile preservare la nostra privacy. Tuttavia, le valute virtuali assicurano un livello di privacy più elevato. Con i pagamenti in criptovaluta, infatti, i dati delle transazioni sono limitati a pochi e determinati numeri. Quando una transazione ha luogo, il massimo che si può sapere è l’ID della transazione e l’indirizzo del portafoglio. Nessun’altra informazione viene condivisa con nessuno. Pertanto, le informazioni sensibili sono sicuramente più protette.

Sicurezza

Le criptovalute come Bitcoin sono basate su una blockchain, un libro mastro digitale distribuito e decentralizzato. Le transazioni effettuate sono permanenti. Non possono essere modificate o cancellate. Così, le possibilità di frode si riducono notevolmente. Non ci saranno tentativi di contraffazione o di furto di identità. Inoltre, la blockchain non può essere violata perché, per cambiare un blocco, l’hacker dovrà cambiare tutti gli altri blocchi della blockchain collegati ad esso.

Transazioni istantanee senza confini

Le criptovalute sono un ottimo modo per inviare e ricevere denaro in tutto il mondo all’istante. Non è necessario attendere l’elaborazione delle transazioni, non ci sono spese internazionali e tutti coloro che hanno accesso a internet possono inviare fondi a chi vogliono. A differenza delle banche, le transazioni vengono completate in pochi minuti. Se hai, come probabile, uno smartphone con una connessione a internet attiva, puoi effettuare transazioni in qualsiasi momento.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *