Differenze tra firma digitale e firma elettronica

La firma digitale è uno strumento di business a tutti gli effetti, nata con l’obiettivo di velocizzare e digitalizzare i processi burocratici, è ormai uno strumento utilizzato da tutte le imprese e i lavoratori autonomi.

Questo strumento è equiparabile alla classica firma cartacea in termini di caratteristiche e di valore legale, si basa su un sistema di crittografia e garantisce:

  • l’autenticità e l’identità del soggetto;
  • l’integrità del documento;
  • la provenienza ufficiale.

Viene utilizzata su diverse tipologie di documenti come fatture elettroniche, ordini, contratti, atti pubblici, bilanci e alle tipologie di documenti destinati alla Pubblica Amministrazione.

La firma elettronica è definita dall’articolo 3 del regolamento europeo 910/2014 (eiDAS) come un principio giuridico generale che fa riferimento ad una sottoscrizione informatica che attesta l’idoneità del documento informatico al soddisfacimento del requisito della forma scritta e rispetta le caratteristiche di sicurezza, integrità e immodificabilità.

Differenza tra firma elettronica e firma digitale

La firma elettronica è un principio giuridico generale, definita come “l’insieme dei dati in forma elettronica, allegati o connessi tramite un’  associazione logica ad altri dati elettronici, utilizzati come metodo di identificazione informatica”. Alcuni esempi di metodi di identificazione informatici sono: il PIN, il nome utente, la password, le credenziali di accesso, il bancomat e così via.

Il mercato presenta diverse soluzioni riguardo la firma digital, come Yousign azienda leader europea che offre soluzioni convenienti alle imprese e professionisti.

Il processo di firma elettronica produce un documento informatico siglato che attesta la volontà di un individuo a sottoscrivere il documento originario a cui è stato applicato.

La firma elettronica può essere di quattro tipologie:

  • Firma elettronica semplice;
  • Firma elettronica avanzata;
  • Firma elettronica qualificata (Firma digitale).

Firma digitale

La firma digitale fa riferimento ad un particolare tipo di firma elettronica qualificata “basata su un certificato qualificato e su un sistema di chiavi crittografiche, una pubblica e una privata, correlate tra loro, che consente di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l’integrità di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici“.

La firma digitale è una tipologia di firma elettronica qualificata, ovvero presenta le caratteristiche di una firma elettronica avanzata, quali la connessione univoca al firmatario e la sua identificazione certa, e si crea utilizzando un apposito dispositivo basato su un certificato (sistema di chiavi asimmetriche a coppia).

Quali sono i vantaggi firma digitale e della firma elettronica

 

Il mercato imprenditoriale ha sempre avuto bisogno di strumenti e tecnologie che permettono la libera circolazione di grandi quantità di informazioni, attraverso canali alternativi sicuri e veloci.

La firma elettronica offre alle imprese notevoli vantaggi, come:

  • sveltire il processo di firma;
  • allinearsi con gli standard dell’Agenzia delle Entrate;
  • efficacia di un documento informatico.

Firma Digitale

La firma digitale permette di ottimizzare le tempistiche riguardo i processi di gestione e trasferimento dei documenti burocratici ufficiali, perché permette di ufficializzare e inviare i documenti velocemente e in pochi click. La firma digitale assicura anche:

 

  • sicurezza di un contenuto inalterabile;
  • sostenibilità: permette la riduzione del consumo di carta e semplifica la gestione dei sistemi di archiviazione;

flessibilità e versatilità: permette di sottoscrivere un documento da qualsiasi dispositivo elettronico come pc, tablet e smartphone.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *