Debiti con le banche: cosa c’è da sapere

money-2724235_1920Quando si contrae un mutuo con la banca possono essere diversi gli scenari che vengono a crearsi, potrebbe infatti capitare di non riuscire più a far fronte al debito e rendersi inadempienti, oppure potrebbe capitare che la stessa banca compia operazioni scorrette come l’applicazione di interessi usurari oppure l’anatocismo bancario. Sul sito debitobancario.it è possibile ottenere maggiori informazioni riguardo a tutte queste situazioni, ed è possibile rivolgersi a dei consulenti specializzati nel settore per ottenere assistenza.

Prescrizione del credito: quando si estingue il diritto del creditore?

Se ci si trova dinanzi a debiti scaduti ormai da diversi anni bisogna considerare la possibilità che tali debiti siano prescritti e che non sia più necessario dover rimborsare il proprio creditore. Come per ogni diritto civile, anche i crediti si prescrivono, e sono sottoposti alla prescrizione ordinaria decennale, tranne per alcune ipotesi che prevedono un termine di prescrizione inferiore. Quindi, dal momento in cui il creditore non compia nessun atto volto a far si che il suo credito sia soddisfatto, inizia a decorrere il termine che in dieci anni porterà all’estinzione del credito.

In virtù di quanto detto appare fondamentale, prima di valutare ogni altra ipotesi di pagamento del debito nei confronti della banca, accertarsi che il credito non sia estinto

Saldo e stralcio e ristrutturazione del debito: come far fronte all’eccessivo indebitamento?

Se si deve superare una situazione debitoria particolarmente complessa vi sono diverse possibilità che possono garantire al debitore di riuscire a rientrare del proprio debito ed al creditore di recuperare almeno una parte di quanto sborsato precedentemente. In particolare nei rapporti con le banche, il cliente può trovarsi in difficoltà e non riuscire a far fronte al proprio debito. In tutte queste ipotesi certamente la prima cosa da fare è chiedere consiglio ad un avvocato per farsi indicare la giusta strada da seguire. Generalmente il percorso più vantaggioso per il debitore è il saldo e stralcio del debito. Attraverso tale procedura, e solo con l’accordo tra le due parti, si potrà stabilire che il debitore paghi solo una parte dell’ammontare totale del suo debito, ma in un’unica soluzione.  Appare senza dubbio evidente il vantaggio che il debitore riceve dall’attivazione di questa procedura, ma allo stesso tempo i vantaggi si riflettono anche sul creditore al quale viene rimborsata almeno una parte del debito originario.

Se non si vuole attivare la procedura di saldo e stralcio si può ricorrere alla ristrutturazione del debito, procedura con la quale si pattuiscono nuove condizioni per il rimborso delle somme erogate dalla banca al momento della stipulazione del mutuo. La ristrutturazione del debito si differenzia con il saldo e stralcio perché non prevede uno sconto sul debito ma semplicemente una rinegoziazione delle modalità di pagamento del mutuo.

Comunque entrambi gli strumenti appaiono efficacia e possono essere davvero vantaggiosi per il creditore che affronti una fase di difficoltà economica

In questi casi è bene ricordare che è consigliabile farsi assistere da un professionista affinché questo si interfacci con l’istituto di credito ed ottenga le migliori condizioni possibili per il suo cliente.

Condotte scorrette di banche e finanziarie: a cosa stare attenti

Oltre alle ipotesi di eccessivo indebitamento, potrebbe capitare che sia la stessa banca o finanziaria a compiere condotte scorrette nei confronti del debitore. Tra queste ipotesi ci rientrano senza dubbio l’anatocismo bancario e l’applicazione di interessi usurari. Mentre l’anatocismo rappresenta una condotta scoraggiata e disciplinata dalla normativa del codice civile, l’usura bancaria costituisce un vero e proprio reato e comporta la violazione del codice penale. Per evitare di incappare in queste condotte è importante comprendere bene, al momento della sottoscrizione del contratto, tutte le clausole, ed evitare spiacevoli conseguenze future.